1
1

facebook
tripadvisor
instagram

Via Roma, 101 - 90015 Cefalù (Pa) - Tel. +39 0921 421330

P.IVA: 04635990825 - info@artemiscefalu.it

CEFALU' e le MADONIE


facebook
tripadvisor
instagram
madonie-1024x262
cefal-skillcom

CEFALU'

Cefalù, un nome evocativo. Una città fantastica dalla storia infinita. Perla del Tirreno, illuminata dall’inconfondibile sole siciliano e lambita dalle acque brillanti del Mediterraneo. Inserita nel ristretto club de I borghi più belli d’Italia, la cittadina è l’approdo ideale per turisti da tutto il mondo,i quali rimangono folgorati dalla bellezza del centro storico e dalla pienezza del paesaggio. Cefalù non è soltanto un luogo, un territorio, un ambiente, ma è soprattutto la dimostrazione più affascinante del passaggio millenario di storie, uomini e culture.


Manifestazioni: L’estate cefaludese è ricca di appuntamenti culturali. I festeggiamenti più importanti si svolgono dal 2 al 6 Agosto, in onore del Santissimo Salvatore. La devozione della cittàdina normanna al Santissimo Salvatore ha inizio con la costruzione della Basilica Cattedrale da parte del re normanno Ruggero II, che all’interno progetta e realizza il grande avvenimento evangelico attraverso il grandioso mosaico raffigurante il Cristo Pantocratore. Tra i tanti eventi tradizionali e d’intrattenimento segnaliamo la “ntinna a mari”.

L’evento voluto dai pescatori è una gara che nella sua semplicità racchiude l’essenza stessa del legame uomo-barca, uomo-mare. La gara vede giovani ed anziani pescatori protesi alla conquista di una bandierina colorata attaccata alla punta di un lunghissimo tronco, reso scivoloso dal grasso. Chi riesce a prendere la bandiera quasi sempre sottolinea la vittoria con il grido “Viva il S.S. Salvatore”, a cui fa coro tutto il pubblico presente.

Sulle origini storiche della gara non si hanno notizie certe, la prima volta in cui si tratta l’argomento, risale al 1783. L’ipotesi più coerente è quella secondo cui la gara è nata dal volere dei comandanti delle antiche navi a vela, nei periodi di totale calma, per avere i marinai sempre vigili e attivi, crearono tale gioco a premi, sul palo della prua dell’imbarcazione. Secondo la tradizione, possono partecipare soltanto i figli maschi dei pescatori.


PaesaggiodelleMadonie-LandscapeoftheMadonie

PARCO delle MADONIE

Il Parco delle Madonie è un territorio incontaminato, fantastico, ricco di infiniti colori e sfumature. Boschi di faggio, querce, castagni, uliveti secolari, frassini (della manna), agrifogli; miti e verdeggianti colline, calde e assolate d’estate, dove dominano i pascoli.
Vero e proprio paradiso botanico, ospita la maggior parte delle 2.600 specie floreali presenti in Sicilia.

Numerosi sono i sentieri e le “trazzere” sterrate che si addentrano nella vegetazione, per scoprire gli angoli più nascosti e suggestivi, dove godere degli splendidi paesaggi della natura.



castelbuono

CASTELBUONO

A 24 km. da Cefalù, è uno dei centri più interessanti delle Madonie.
Castello medievale dei Ventimiglia del 1316 – Madrice Vecchia del XIV sec. – Chiesa di San Francesco con Pantheon dei Ventimiglia – Museo Minà Palumbo.

gibilmanna

GIBILMANNA

Il Santuario a 15 km. da Cefalù a 800m. (s.l.m.) Un simbolo di fede e di richiamo verso gli eterni e veri valori. Chiesa a croce greca di difficile datazione per mancanza di probanti documenti, fino al 1228, anno della costituzione del priorato. Un meraviglioso altare in stile barocco con tarsie marmoree e la “miracolosa” statua del 1534 di Antonello Gagini.

gratteri

GRATTERI

A 20 km. da Cefalù e 6km. da Gibilmanna, arroccato a circa 700m. (s.l.m.) da quì si ammira uno stupendo panorama mozzafiato della costa Tirrenica fino al golfo di Palermo e monte Pellegrino, dall’altro versante del paese una serie di montagne della catena delle Madonie varia e frastagliata, dalle montagne brulle a scorci di fitti boschi di quercie e sughereti.

gratteri1

POLLINA

A 22 km. da Cefalù arroccata a 765m. (s.l.m.) incantevole e ampio panorama a 360° dalle isole Eolie all’Etna dal cuore della Sicilia al monte Pellegrino a Palermo. Interesse turistico la Torre dell’antico castello a Pietrarosa ed il moderno teatro di stile greco, la chiesa Madre che conserva opere d’arte, e le sue viuzze con scorci pittoreschi.

isnello

ISNELLO

A 10 km. da Gibilmanna a 550m. (s.l.m.) al centro di un anfiteatro di montagne imponenti e suggestive. Resti di un castello nella parte più alta, testimonia l’importanza del luogo. Interesse turistico la chiesa madre con i suoi decori all’interno e le altre chiese ricche di decori al pari di piccoli tesori d’arte

Create a website